Viaggio in fondo ai tuoi occhi


Viaggio in fondo ai tuoi occhi
Quando salpai le ancore
non avevo mappe né mete,
spiegavo solo le vele dei miei occhi
sgualcite dal pianto,
certa che tutto il meglio
mi fosse già alle spalle.
Ma ancora oggi,
in te, eternamente viaggio,
e, di scoperta in scoperta,
di stupore in stupore,
accolgo le mille voci
della tua anima,
senza mai sfiorarne i confini.