Acqua nell’acqua


Acqua nell’acqua
L’orizzontale azzurrità
liquida dei pensieri,
moto d’acqua nell’acqua,
dove affido all’ondivago
deflusso la cupezza lenta
e assisto al disciogliersi
dei pensieri disturbanti.
Lascio che s’incuneino
nelle iridescenze delle bolle
in superficie, e l’increspino appena,
come il dolore dell’assenza
nella mia anima assisa,
in fronte al silenzio cinguettato
delle alate voci.
Ho l’anima bianca,
sento che fluisce e si dissolve,
come il candido arabesco in cielo,
al margine ultimo
della consapevolezza.