Naviganti dispersi.


Naviganti dispersi.

Si naviga a vista,

al timone dei disamori quotidiani.

Ci si disseta a stento,

da calici colmi di disattenzioni.

Più delle volgarità,

più delle umiliazioni,

guidano i tuoi occhi,

nomadi condottieri

nel deserto della tenerezza,

quei gesti, quelle desuete parole

che gonfiano le vele

stropicciate della tua anima.

Musica nell’aria
Vinicio Capossela : Le Pleiadi