La porta della tua notte.


Siamo le parole perdute,
le occasioni mancate,lo sfalzato
disincontrarsi dei tempi.
In questa vita fatta
più di brevi interruzioni di vuoti
che di motivi lineari,
lasciami essere un punto di luce,
il soffice mantello d’un gatto
che ti miagola nude movenze di vita
e scompare nel buio della strada
che casualmente attraversi.
Apri la porta della tua notte,
in un vorticare di sogni,
al mio passo randagio.
Lasciami essere quella voce
che ti si rincantuccia in grembo,
in corrisposto pensiero.

di:© flameonair