Farfalle in museo.


Farfalle in museo

Afferro l’istante

della felicità,

rubando la luce chiara

dei tuoi occhi.

Siamo due farfalle

infilzate nell’effimera

eternità, raccolte nelle pagine

di questo libro sgualcito

di  poesie d’amore

o vestigie chiuse in una bacheca,

tra altre mille polverose

e dimenticate.

Finiremo tutti nel museo

degli amori perduti,

lasciando leggere tracce

di bellezza.

Annunci

La pelle rammenta.


La pelle rammenta.

La pelle rammenta
momenti scarlatti,
frenesie degli occhi
e travolti pensieri.
Ed i risvegli,
tra rivoli di parole dimenticate
e il cuore, confuso,
abbarbicato alle tue labbra,
scogli scoscesi e fermi.
Due sentinelle notturne
contro la deriva del tempo.

Con le dita piene di sabbia


Con le dita piene di sabbia

Sei come una traccia
sulla sabbia della mia mente.
Là dove non giunge mai
un’onda compassionevole
a cancellare nulla,
neanche la bellezza perduta
in un arrivederci.
Ho ancora tutta una vita
per sentire l’assordante
mancanza di te.

20131006-122808.jpg