Colture in vitro.


Colture in vitro.

Fa del cervello di un giovane
un contenitore vuoto
senza segni culturali indentitari
e senza capacità critica.
Lasciaci alloggiare,
in misura variabile,
solo il consumismo,
la smania di emergere
e la sensazione di appartenere
ad una generazione perdente.
Chiunque potrà riempirlo,
a suo piacimento,
in poche settimane
di qualsiasi atrocità
e di qualsivoglia
follia ideologica.