Ballo sola.


Ballo sola.

Ho evitato
i tuoi sguardi estranei:
l’umiliazione inflitta
dalla disattenzione
è una triste compagna
di sventura.
Abbraccio la mia solida anima,
con tenerezza.
Indosso un abito nuovo
che mi corrisponda,
ballando sola,
e serbando i sorrisi
senza lasciarli sgualcire
da quei gesti garbati
che non sai ricordare.
Ballo sola,
stanotte,
la musica è dolce,
anche se tu
non la puoi sentire.