Il labirinto verde.


Il labirinto verde.

Ascolta il mio stormire,
acerbo d’inquietudine,
tra le verdi mura di siepi
che ne velano l’incedere.
Sono ancora ad un passo
dai tuoi vellutati incanti,
dopo che appesi respiri
alla curvatura spessa
dei tuoi inespressi desideri.
Ho colto assenze,
centellinandole
come pietre preziose
ed accolto radiose
omofonie di pensieri.