Nomadi scalzi


Nomadi scalzi.

Le parole soavi

che mi porgi

come assaggi di miele

e quel nostro asintotico

congiungerci al limite

dell’invisibile, per elettiva

comunanza, s’insinuano,

brividi inconsueti e rari,

come segreti sulle labbra,

apolidi erranti sul manto

d’organza che ci esclude

dalle ciniche menzogne

della greve consuetudine.

Carovane di pensieri

si incontrano nell’oasi

ove i nostri cuori parlano

di miraggi d’ombra.

20130302-110139.jpg

Musica nell’aria

TIZIANO FERRO – L’amore è una cosa semplice

Annunci

4 thoughts on “Nomadi scalzi

    • flameonair 3 marzo 2013 / 19:32

      Grazie, è un onore leggere questo complimento espresso da te 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...