L’abbraccio.


Stazione

L’abbraccio.

Vedo scorrere,

spiaggiate e asincrone

sulle panchine della stazione,

desolate solitudini,

gli sguardi assenti

o imprigionati negli schermi

d’un cellulare.

Nell’immagine tonale,

assopita tra cento sfumature

grigiastre, s’accende

di colore il tondo

del vostro bacio infinito,

fortunati sconosciuti

aggrappati, l’uno all’altro,

nel silenzio di un abbraccio

tra le valigie.

E voi, con un gesto,

allargate gli spazi angusti

di una sola vita

verso il cielo.

Suggestioni @flameonair

Musica nell’aria

Richard Anthony – E il treno va

 

 

Annunci

One thought on “L’abbraccio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...