Un sogno quasi zen.


Un sogno quasi zen.

Alla riva di quel fiume

poggio i miei piedi scalzi,

davanti a me solo un ponte mobile

di barche, nel rosato schiudersi

dell’alba.

Consapevole che la mia vita

è nel flusso che attraversa

quel corso disuguale,

su isole disancorate di pensieri,

preda di mutamenti di corrente

e di casuali derive,

raccolgo i miei timori

e semino  emozioni.

Suggestioni – Foto & Parole ©Flameonair

Annunci

2 thoughts on “Un sogno quasi zen.

  1. newwhitebear 10 novembre 2012 / 20:16

    Ciao, son tornato dopo il blackout di WP.
    Dolcemente malinconica ci si culla nel giardino dello zen.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...