Schegge


Schegge.

Memorie liquide

discendono sui vetri opachi

ed aprono varchi negli occhi

come schegge

su preziosi spazi d’emozione.

Resti tu,

sempre,

che sei tempesta e quiete.

Resti tu

a fare del mio sguardo

un faro che modula luce

al margine ultimo della notte.

Suggestioni – Foto & Parole ©Flameonair

Musica nell’aria

PRINCE -Purple rain

http://youtu.be/JXNHK2RrB9w