Due luci


Due luci.

M’hai raccolto, sconosciuta,

ai margini salmastri della notte,

lasciandomi scivolare nell’incavo

delle tue mani tremanti,

come fossi acqua

che potesse sfuggirti

tra le dita.

Due luci migranti

senza fissa dimora

nello spazio della notte.

M’hai condotta per mano

lungo sentieri d’indaco

e d’ambra

e m’hai accolto

nella tua bocca,

come una canzone,

melodia che ti coglie

nel pensarmi.

Le labbra serrate

perché da te non sfuggissi

come un fiotto di vita,

come un gemito.

Suggestioni –  Parole ©Flameonair

TWILIGHT – Lullaby

http://youtu.be/T0t1DiDqGD4

Annunci

4 thoughts on “Due luci

  1. Riyueren 7 ottobre 2012 / 22:20

    Non so cosa dire…con queste ultime sei andata ancora più avanti…sono bellissime.Ci leggo un respiro nuovo, un nuovo volo…

  2. rosalba 7 ottobre 2012 / 23:19

    …quando si dice che il linguaggio dei poeti è musica,è vero…!

  3. poemonapage 8 ottobre 2012 / 00:56

    Una suggestione vera e propria…
    Grazie per aver creato dentro di me una piacevole atmosfera prima di andare a nanna… Dormire con spirito soave è sempre un dono.

    Un bacione,
    Paola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...