Parola velata


Parola velata.

M’offre una baia,

riparo al moto furente,

nascosta agli occhi

da una falesia di grazia.

Discendo in essa

in un rito che mi tocca

l’anima e tremo,

pianta selvatica scossa

ed appesa

alla nuda roccia.

Suggestioni – Foto & Parole ©Flameonair

Musica nell’aria

ALANIS MORISSETTE – Guardian

http://youtu.be/gCBIG28On0o

Annunci

3 thoughts on “Parola velata

  1. blogandrealiberati 10 settembre 2012 / 14:19

    Caspita! 🙂
    Andrea

  2. wolfghost 12 settembre 2012 / 15:50

    Bellissima la metafora della pianta nella falesia, apparentemente cosi’ esposta e fragile. Eppure, proprio perche’ ha dovuto combattere per sbocciare e crescere, e’ molto piu’ forte di tante che vivono in un bel prato…
    Un carissimo saluto 🙂

    http://www.wolfghost.com

    • flameonair 13 settembre 2012 / 18:54

      Dalla dura roccia si cresce a stento ma si diviene resistenti agli imprevisti. Come se un po’ dell’essenza di pietra si trasmettesse a chi, nonostante tutto, riesce a mettervi radici

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...