Magnifica presenza


Magnifica presenza.

Ho intravisto le tue rive nude,

mia Itaca avvolta dal velo della

preesistenza, un  giardino notturno

di languore inviolato cui la prua

dirigevo da innumerevoli

vite, sprecate e disviate da venti

traditori, infide superfici

mascherate di vero sentimento.

Ho intravisto  le tue rive nude,

madrigale che l’anima risana

col tocco delle tue dita di spuma,

senza  assaporarne mai i  frutti.

Suggestioni – Foto & Parole ©Flameonair

Musica nell’aria

Sezen Aksu – Gitmem Daha – Magnifica Presenza di Ferzan Ozpetek
http://youtu.be/xj38gwM8gkU

Fragili lune


Fragili lune.

Ho girato pagine

con malcelato sollievo.

Non serve strapparle,

con stizza,

dal libro della vita

e gettarle appallottolate

in terra.

Basta solo guardarsi

con più profonda tenerezza

e perdonarsi

per tutto quello

che non abbiamo saputo

capire in tempo.

Siamo fragili lune

in cerca di un cielo nero

che sappia contenerci.

Suggestioni – Foto & Parole ©Flameonair

Musica nell’aria
Tears From The Moon – Conjure One
[feat. Sinéad O’Connor]
http://youtu.be/4w0hHxrj7do

Il sorriso ha il profumo del pane.


Il sorriso ha il profumo del pane.

Respiro la mia città,

col freddo che accarezza le pietre,

il vocio che sale,

ancora sporco di sonno,

tra rumori di saracinesca

e un lucidare di vetrine.

Amo questa città

che ho scelto

per le sue piazze spoglie

e pulite al mattino,

avvolte nel silenzio

e nel profumo

di pane sciocco,

gli sguardi di gente

che s’aspetta ancora

qualcosa di buono

dal giorno che verrà

e ti saluta,

appena ti intravvede,

con un sorriso chiaro.

Suggestioni – Foto & Parole ©Flameonair

Musica nell’aria

LAMB – My angel Gabriel

http://youtu.be/BhPo7r2pcBc

Flaming in the dark


Flaming in the dark.

Tra scogli taglienti

accendo pensieri

nel buio

– come candele

nel vento del ricordo –

per illuminarmi la strada

che mi riconduce,

ancora e solo

a te.

Suggestioni – Foto & Parole ©Flameonair

 

 

 

Song to the Siren – cover (1983) HD – THIS MORTAL COIL>http://youtu.be/p1LeXdP9lcM

Song to the Siren (ORIGINAL) – Tim Buckley
http://www.youtube.com/watch?v=LjXfTUELFOE

Testo e traduzioni (parziali) dal sito:

da http://musicaememoria.altervista.org/tim_buckey_song_to_the_siren.htm

Long afloat on shipless oceans
I did all my best to smile
til your singing eyes and fingers
Drew me loving to your isle
And you sang
Alla deriva in mari deserti
facevo del mio meglio per sorridere
fino a che le tue dita e i tuoi occhi ridenti
non mi hanno attirato verso la tua isola
e tu cantavi: (1)
Sail to me
Sail to me
Let me enfold you
Here I am
Here I am
Waiting to hold you…
“Fai vela verso di me
fai vela verso di me
lascia che ti stringa tra le mie braccia
io sono qui
io sono qui
ti sto aspettando per averti”…
I am puzzled as the newborn child
I am troubled at the tide:
Should I stand amid the breakers?
Should I lie with death my bride?
Hear me sing, swim to me, swim to me, let me enfold you
Here I am, here I am, waiting to hold you
Sono confuso come un bimbo appena nato
sono turbato di fronte alla marea:
Rimarrò tra quelli che si sono infranti?
Mi stenderò con la morte come mia sposa?
Puoi ascoltarmi cantare: “Nuota verso di me, nuota (3) verso di me, lascia che ti stringa tra le mie braccia
ti sto aspettando per averti”

Le 5 Terre: la bellezza e la forza della gente


Ho visitato poco tempo fa le 5 terre e ne ho tratto frammenti di bellezza che posto qui

http://youtu.be/K9SMNiCNvnI

Invito tutti a comprendere quale miracolo abbiano fatto gli abitanti di queste terre alluvionate il 25 ottobre dello scorso anno

per regalare di nuovo questa immensa bellezza ai nostri occhi guardando (e possibilmente contribuendo alla ricostruzione di queste

zone attraverso l’acquisto del libro http://www.vernazzafloodbook.com/vernazzafllodbook_ita.html , come ho fatto io nel museo dedicato all’alluvione a Vernazza).

Qui il book del fotografo Erdna Andrea Barletta

http://www.flickr.com/photos/andrea-erdna-barletta/sets/72157631018496414/show/

Parola velata


Parola velata.

M’offre una baia,

riparo al moto furente,

nascosta agli occhi

da una falesia di grazia.

Discendo in essa

in un rito che mi tocca

l’anima e tremo,

pianta selvatica scossa

ed appesa

alla nuda roccia.

Suggestioni – Foto & Parole ©Flameonair

Musica nell’aria

ALANIS MORISSETTE – Guardian

http://youtu.be/gCBIG28On0o

Tra luci ed ombre


Tra luce e buio

Tra luci ed ombre.

Vivo in questi estremi,

chiudendomi e aprendomi,

come una finestra.

Ma i miei occhi

accolgono

l’Uno

sempre,

e sempre mi parla,

giacché i suoi passi

oltrepassano i muri,

senza che la sua luce

debba attraversare un vetro

od oltrepassare gli stipiti

di una porta.

Ed io danzo

sulle parole

che mi sussurra.

Suggestioni – Foto & Parole ©Flameonair

Musica nell’aria

DANZA SUFI

http://youtu.be/al5ZuZ6_b0I

Il bosco sacro


Il bosco sacro.

Inventiamo

la forma delle nuvole

forgiando incantesimi

di sillabe come trappole

per imprigionarvi la stridente

ingordigia del reale

che persino l’ombra del sogno

ci deruba.

E valichiamo

quella soglia invisibile

percependo il suono univoco

dei nostri passi,

in una privata processione

notturna che attraversa

il bosco sacro

d’un inviolato desiderio.

 

Suggestioni – Foto & Parole ©Flameonair

 

Musica nell’aria

ANDREA GUERRA – Cuore sacro