Riflessi pensieri


 

Riflessi pensieri.

Ho stanze luminose nell’anima

e tende lievi mosse dal vento

della fantasia.

Inchiostro i miei pensieri scarlatti

nel palpito che mi nutre il cuore.

La scatola intarsiata

con le foto sul comò

mi rende anni adolescenti

nei miei occhi pieni di timori

ed illusioni.

Un giunco flessibile

che saprà resistere

ad intemperie ignote

ed inattese.

M’è rimasta ancora

quella stupita voglia di sorridere dentro,

la purezza di sentirmi carezzata dal vento

come un modesto stelo di campo,

tra tanti non difformi.

Rifletto dunque

che pure mai son riuscita a rendere

questa serena allegra leggerezza

se non in inconsapevoli fotografie.

Ma so che ho regalato estati

più che condotto a desertici inverni,

ho ascoltato più che dettare,

ed ho tracciato  segni sottili di ricordi

nelle linee delle anime che ho letto,

come prevedendo loro il domani.

Un domani più terso e più lieve.

 

Suggestioni (foto&parole) © di flameonair

Musica nell’aria

ROBBIE WILLIAMS – My way

http://youtu.be/jsJn6YfSRwc

Annunci

5 thoughts on “Riflessi pensieri

  1. gialloesse 6 maggio 2012 / 16:46

    Quel treno ha in qualche modo segnato la tua vita. Come sei affascinante però riflessa dal finestrino ! Ti lascio una poesia in tema:

    – Sotto la pensilina,
    – é nervoso e teso, il fischio,
    – del torpore leggero corre avanti
    – la vita, in un suo viaggio
    – si attraversa, si incontra,
    – ritorna indietro,
    – pare che si superi,
    – nella muta moviola delle immagini,
    – dal brusco stacco va dove si mescolano
    – terra, cielo, parvenze. – (Giovanni Parrini)

    • flameonair 6 maggio 2012 / 18:32

      Non so perchè ma nella mia vita, tranne brevi periodi, mi son sempre ritrovata a dovermi spostare in treno per studio e per lavoro… ma mi piace. Mi libera la mente… 🙂 e grazie per il complimento e per il dono poetico

  2. Fausto marchetti 13 maggio 2012 / 14:14

    questo video commenta le ultime sette righe se non ho capito male sei insegnante e son convinto che i tuoi allievi ti ricordano così

  3. flameonair 13 maggio 2012 / 16:36

    No, Fausto, non sono insegnante anche se spesso il mio lavoro di assistenza informatica mi porta a cercare il modo di informare e di spiegare le cose nel modo più semplice possibile, mettendomi dalla parte di chi trova difficile fare cose che pire a me sembrano semplici. Qui mi riferisco ai rapporti umani in generale, oltre che verso mio figlio: ho sempre trovato tante persone pronte a darti ricette preconfezionate circa la vita degli altri e pochissime invece disponibili ad ascoltarli gli altri. Io do pochi consigli ma ascolto con attenzione sincera…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...