Tra tintinnii e luccichii


Tra tintinnii e luccichii

Ora che siete

il vento sibilante

che ondeggia

tra i pioppi diafani

forse comprendo

il troppo di quelle tavolate,

di quel voler strafare.

Troppe voci,

troppe portate,

troppi segreti,

troppi coltelli,

troppa allegria foraggiata

dal vino nelle brocche.

Era un modo come un altro

per scongiurare

l’angoscia della vita

che sceglie per noi

i passi permessi

ed il numero che ce ne tocca.

Pur se m’allontanavo

da tutto quel troppo ostentato

per rifugiarmi

nei giochi dell’incanto,

che nessuno mai ti apparecchia

con la tovaglia buona della festa,

intuivo, da certi sinistri luccichii,

lucchetti e catene

e il tempo che non ci basta.

 

Suggestioni (parole) © di flameonair

Musica nell’aria

IVANO FOSSATI – C’è  tempo

http://youtu.be/xLquEK6m0o8

Annunci

3 thoughts on “Tra tintinnii e luccichii

  1. newwhitebear 27 marzo 2012 / 21:39

    Bella poesia, intensa e delicata, che tocca gli aspetti più reconditi del nostro essere

  2. annalisa fracasso 28 marzo 2012 / 10:20

    Nemmeno l’opulenza riesce a far tacere l’Amore….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...