L’essenza


L’essenza.

Il fruscio della carta

abbraccia volute

di profumata attesa.

Nella grafia minuta e fine,

trovo ancore gettate nel cielo,

che tu dipingi come archi di luce,

marinaio senza nave e senza terra,

o come ponti di corda sospesi

alla nostra comune vertigine.

Salpa il silenzio

sulle rive del mio cuore,

ora, sul commiato.

L’alba le bagna

d’irrequieto chiarore,

furtiva,

quando la notte, sfinita,

s’assopisce.

Suggestioni (parole) © di flameonair

Music in the air

DIRE STRAITS – Ride across the river

http://youtu.be/4hHfCMh-G-s

3 risposte a "L’essenza"

  1. newwhitebear 5 marzo 2012 / 21:17

    Mi sembra un’ottima poesia. Un fluire dolce e sognante tra pensieri e malinconie sull’onda di note veramente intriganti.
    Complimenti
    Un saluto

  2. jalesh 6 marzo 2012 / 23:32

    Una poesia più bella dell’altra…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...