La veranda


LaVeranda

Accolgo la visione,

una flash d’insieme,

come se il sogno fosse solo

un minimo particolare quotidiano.

Commossi accenti di serenità

su un bianco vassoio colmo

di biscotti sfornati da poco.

Carezzarti la nuca

dopo un gioioso rimprovero

al sigaro assaporato al mattino

fresco di vento di mare.

La veranda esposta ad est,

sulla luce delle nostre anime rare,

si riempie di parole intrecciate

e di libri e fogli scritti in disordine

sul tavolino di marmo fiorito.

Condividiamo briciole di tenere emozioni

e sostegno ai dolori, sul divano

che guarda i tramonti,

quando un altro giorno

ci sarà sfuggito insieme.

Suggestioni (parole) © di flameonair

http://youtu.be/QYEC4TZsy-Y

Annunci

5 thoughts on “La veranda

  1. annalisa fracasso 15 gennaio 2012 / 19:51

    Stavo scrivendo anch’io di un scena in riva al mare…siamo proprio anime sorelle! Bellissima l’immagine, rasserena l’anima, proprio come le tue parole! Un abbraccio Paola!

  2. newwhitebear 15 gennaio 2012 / 21:24

    Notevole questa poesia dove attraverso la visione di un particolare della casa descrivi i sentimenti che questa induce.
    E’ un vero piacere leggere le tue poesie sempre misurate e intense , ricche di emozioni e sentimenti.
    Un abbraccio

  3. gialloesse 17 gennaio 2012 / 13:24

    Si, ricordo una veranda ! A Palermo per lavoro, di ritorno decidiamo di andare a trovare Ignazio Buttitta : grandissimo poeta e bellissima persona. Sta a Bagheria, é di passaggio e non ci porterà via molto tempo. Ci riceve in una splendida terrazza protesa sul mare e riparata da un verde pergolato. Lui comincia a parlare, di tutto: della vita, dell’amore, del mondo, della guerra, dell’anima, del cuore, delle emozioni, dei sentimenti, della politica, della giustizia …. E noi lo ascoltavamo incantati senza interromperlo, letteralmente rapiti, estasiati e dissetati da tanta fonte di spirito e di sapienza. La moglie era una vecchina seduta su una sedia appoggiata alla parete. Vestiva di nero, i capelli raccolti sulla nuca e le mani in grembo, stava in disparte. Non aveva aperto bocca se non per chiederci se preferivamo caffè freddo o limonata. Il tempo era trascorso senza vi facessimo caso, eravamo all’imbrunire e sotto il pergolato si era quasi fatto buio. Ad un certo punto Ignazio si interrutte, si girò verso la moglie e le chiese di accendere la luce perchè non ci vedeva più. Questa si alzò stancamente e scutendo il capo pronunciò questa frase: Gnaziu Gnaziu, ccu stu bellu tramonto ca c’é tu addumi a luci, e fai u pueta fai. Tradotto in lingua: – Ignazio Ignazio, con questo bel tramonto che c’é tu accendi la luce, e fai il poeta fai !!!

  4. flameonair 17 gennaio 2012 / 23:33

    @annalisa: le affinità determinate dal tipo di sensibilità con cui gli individui si pongono di fronte al mistero del vivere fanno sì che si percorrano tratti comuni di strada…

    @newwhitebear: credo che i sentimenti profondi non abbiano bisogno di eccessi, di clamore e di gesti eclatanti che indicano solo voglia di mettersi in mostra più che intensità di quanto vorrebbero testimoniare. Sono le piccole attenzioni, le emozioni quotidiane, le minime ma importanti condivisioni quelle che durano e che rendono felici.

    @gialloesse: il tuo commento-aneddoto di vita vissuta è talmente bello e profondo che avrebbe meritato d’essere un tuo post piuttosto che solo un commento… grazie per l’estrema attenzione che dedichi sempre ad ogni mia cosa e per la tua intelligenza che si mostra sempre sottovoce.
    .

  5. jalesh 18 gennaio 2012 / 21:08

    La veranda….uno spazio che dà la possibilità di spaziare….quanti racconti davanti al mare mio nonno mi raccontava…e quante serate calde ad aspettare la brezza marina che accarezzava i nostri visi…..Splendidi i tuoi versi. Di una veranda hai creato un castello di sogni. Bravissima

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...