Nel ricordo del dolore la luce dell’oggi.


“Siamo fatti della stessa natura dei sogni” come disse stupendamente Shakespeare ed, in fondo, siamo anche fatti della materia stessa dei nostri ricordi, umilmente aggiungo.

Quale profondo sgomento proviamo per chi perde la memoria del suo passato e, con essa, quella dei suoi legami e dei suoi affetti? Con essi perde quel suo essere colui a cui ci rapportavamo, quella condivisione di passi percorsi assieme, per periodi più o meno lunghi.

I ricordi che ci sfuggono tra le dita, come la sabbia che un Tempo ingordo ci porta via, hanno quasi vita propria, hanno gambe che fuggono via, hanno dita che ghermiscono.

A me riportano il mio viso di allora e l’accordo dei miei pensieri, la lunga processione di domande e l’incognita al fondo del  viale silenzioso della mia anima.

Mi parlano con la lingua quasi sconosciuta con cui traducevo la realtà e spesso non interpretavo i suoi segni ma vi scorgevo solo i riflessi dei miei desideri.

Amo ogni sbaglio che ho commesso, perché l’ho fatto con l’anima pulita di chi ha creduto di farlo per amore, per compassione , per dono di sé stessa.

Amo ogni ferita sopportata perché dal bozzolo del dolore, dalla crisalide dell’irresolutezza, ho sviluppato le mie ali di adesso. Quell’anima che il dolore conosce e che vuole donare luce.

Annunci

2 thoughts on “Nel ricordo del dolore la luce dell’oggi.

  1. massimo botturi 12 dicembre 2011 / 11:16

    travolgendoci, forse, ci fa migliori

  2. jalesh 12 dicembre 2011 / 19:24

    Non avere rimpianti è una bella cosa….cmq sia i nostri errori ci hanno insegnato ad essere quello che siamo adesso…Stupendo pensiero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...